Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

L'Istituto Comprensivo Statale di Piovene Rocchette è identificato dal codice meccanografico: VIIC827003

Indice dei contenuti

 

L'Istituto Comprensivo Statale "A. Fogazzaro" di Piovene Rocchette è situato in viale Matteotti, 8 - Piovene Rocchette

Struttura dell'Istituto

L’Istituto Comprensivo di Piovene Rocchette è costituito da cinque plessi scolastici:

  •   Scuola dell’Infanzia “Arcobaleno” (Piovene centro);

  •   Scuola dell’Infanzia “Il giardino delle fiabe” (Piovene Grumello);

  •   Scuola Primaria “G. Pascoli” (Piovene centro);

  •   Scuola Primaria “Don P. Costa” (Piovene Grumello);

  •   Scuola Secondaria di primo grado “A. Fogazzaro”.

 

Di seguito i codici meccanografici di ciascun plesso: (codice istituto principale: VIIC827003)

Scuola Secondaria di I grado: VIMM827014 

Scuola Primaria “G. Pascoli” (Piovene centro): VIEE827026

Scuola Primaria “Don P. Costa” (Piovene Grumello): VIEE827015

Scuola Infanzia "Arcobaleno" (Piovene Centro): VIAA82701X

Scuola Infanzia “Il giardino delle fiabe” (Piovene Grumello): VIAA827021

 

Plesso email telefono
 Scuola Secondaria di I grado  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  0445696472
 Scuola Primaria “G. Pascoli” (Piovene centro)  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  0445696480
 Scuola Primaria “Don P. Costa” (Piovene Grumello)  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  0445696484
 Scuola Infanzia "Arcobaleno" (Piovene Centro)  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  0445696482
 Scuola Infanzia “Il giardino delle fiabe” (Piovene Grumello)  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  0445696486

torna all'indice

 

 Il contesto territoriale

Il Comune di Piovene Rocchette ha una superficie territoriale di circa 13 km quadrati e sorge a 279 metri sul livello del mare. Conta come risorse ambientali la zona boschiva del Monte Summano, con la caratteristica località all’Angelo e le rive del torrente Astico. La zona pianeggiante, più che a risorsa agricola, è adibita ad uso residenziale e industriale.

Il centro storico del comune concentra la maggior parte dei servizi e delle attività commerciali; il suo costante aumento demografico è dovuto al continuo insediarsi di famiglie di immigrati che per lo più occupano le vecchie case ristrutturate. Le zone del Grumello e di Rocchette sono invece caratterizzate da un’espansione residenziale favorita sia dalle opportunità urbanistiche di nuova edificazione, sia dall’intervento di recupero edilizio dello storico quartiere operaio (ex Lanerossi).

A Piovene Rocchette operano vari gruppi associativi e di volontariato che contribuiscono ad arricchire il paese con le loro attività e proposte; molto importanti sono le numerose attività delle tre parrocchie. Altrettanto importanti sono quelle svolte dalle locali associazioni sportive, che offrono alle persone di tutte le età, in particolare ai giovani adolescenti, non solo opportunità di benessere fisico ma anche occasioni di aggregazione sociale, di incontro e di riferimento.

Nell’Istituto confluiscono alunni provenienti dalle tre zone in cui il territorio comunale si divide: Piovene centro, Rocchette e Grumello; alcuni alunni provengono anche dai comuni limitrofi.

Significativa ed in costante aumento è, invece, la presenza di alunni appartenenti a famiglie di immigrati.

Il paese conta circa 8.300 abitanti, suddivisi in poco più di 3.400 nuclei familiari.

Le realtà familiari sono molto varie sia per quanto riguarda l’attività lavorativa dei genitori, sia per la loro composizione, sia per la presenza di molte famiglie di stranieri provenienti soprattutto dal Nord Africa, dai paesi dell’Est e dal Bangladesh.

L’occupazione lavorativa impegna spesso entrambi i genitori; il livello culturale medio appare discreto anche in virtù di istituzioni e iniziative pubbliche che da tempo propongono incontri, dibattiti, mostre.

torna all'indice

  

 

PRINCIPI FONDAMENTALI ISPIRATORI DELLE ATTIVITA’ DELL’ISTITUTO

  1. Uguaglianza e imparzialità

    La pari opportunità formativa verrà garantita attraverso l’adozione di:

    • criteri collegiali nell’assegnazione degli alunni alle classi, tenendo conto della necessità pedagogica di favorire il massimo di socializzazione possibile tra sessi, di integrazione culturale fra studenti di religione, lingua, razza ed etnia diverse;

    • iniziative funzionali alla conoscenza di aspetti culturali dei paesi di provenienza degli studenti stranieri;

    • provvedimenti atti a garantire la piena offerta formativa in particolare agli studenti in condizioni socio-economiche disagiate;

    • adozione di interventi concordati con ULSS ed enti locali allo scopo di garantire eventuale assistenza psicologica a soggetti in difficoltà, assistenza igienico-sanitaria ad alunni con handicap fisico, mediatori didattici ad alunni con handicap sensoriale;

    • iniziative idonee a favorire contatti tra i vari ordini di scuola, l’equipe dell’ULSS e le famiglie degli alunni in situazione di handicap, al fine di compiere una rigorosa analisi di situazione che conduca alla stesura di un corretto profilo dinamico-funzionale e di un preciso piano educativo personalizzato, nel pieno rispetto della legge 104/92;

    • provvedimenti atti ad eliminare eventuali barriere architettoniche per portatori di handicap fisico.

  2. Accoglienza ed integrazione
    La scuola garantisce l’accoglienza degli alunni e dei genitori attraverso:

    • iniziative atte a far conoscere strutture, forme organizzative, POF e regolamento di Istituto per tutti gli alunni nuovi iscritti, entro la fine di novembre;

    • iniziative atte a conoscere gli alunni nuovi iscritti per impostare una corretta programmazione annuale educativa e didattica;

    • l’organizzazione, entro il mese di ottobre, di un incontro tra i genitori degli alunni e i docenti del consiglio di classe per una prima conoscenza reciproca (assemblea di classe e di sezione);

    • iniziative di aggiornamento degli operatori, compatibilmente con la disponibilità di risorse finanziarie, su temi di carattere psico-pedagogico, didattico e culturale.

  3. Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza

    L’utente ha facoltà di scegliere fra le istituzioni scolastiche statali dello stesso tipo, nei limiti della capienza obiettiva di ciascuna di esse e in base ai criteri specifici di ciascun ordine contenuti nel regolamento di istituto.

    La scuola dell’infanzia intende sensibilizzare l’utenza per promuovere l’ingresso dei bambini fin dai 3 anni d’età.

    L’istituto si impegna a prevenire e controllare la dispersione scolastica attraverso:

    • iniziative, anche in collaborazione con soggetti esterni (ULSS, associazioni di volontariato, équipe socio-psico-pedagogica) tendenti a far conoscere il POF presso quelle famiglie i cui figli hanno abbandonato l’attività scolastica;

    • progetti di recupero e integrazione per gli alunni che incontrano difficoltà;

    • piani di intervento per arginare il fenomeno del “bullismo”.

 4. Libertà di insegnamento e aggiornamento del personale

  • La libertà dell’insegnamento si realizza nel rispetto della personalità dell’alunno e nella capacità di rispondere in termini educativi, organizzativi e didattici, alle richieste dell’utenza e del contesto;

  • l’aggiornamento è un obbligo per l’amministrazione e un diritto-dovere per il docente. L’Istituto ha aderito all’istituzione del CTS (Centro Territoriale dei Servizi).

5. Partecipazione, efficienza e trasparenza

  • L’Istituto Comprensivo considera la trasparenza nei rapporti amministrativi interni e in quelli con l’utenza condizione fondamentale per favorire la partecipazione democratica alla gestione della scuola. Verranno pertanto garantiti, secondo modalità coerenti ai valori di cui all’art. 21 della Costituzione:

  • una consultazione con i genitori, anche con specifiche assemblee di classe e del Comitato dei Genitori, con poteri di proposta e di emendamento sul POF;

  • una bacheca generale di Istituto ove saranno affissi in via permanente una copia del Regolamento di Istituto e del POF; verranno inoltre mantenuti affissi, per un minimo di dieci giorni, gli atti del Consiglio di Istituto;

  • una bacheca del personale ATA contenente in via permanente, l’organigramma e le mansioni, gli ordini di servizio per i tempi di vigilanza, le turnazioni, le attività di manutenzione;

  • una bacheca del personale docente contenente l’organigramma dei coordinatori didattici, di biblioteca, dei responsabili delle riviste e della palestra, l’elenco dei docenti con la materia insegnata, l’orario di servizio, quello delle lezioni;

  • una bacheca sindacale per tutti i dipendenti;

  • una bacheca per i genitori. 

6. Regolarità del servizio

  • L’istituto garantisce presenza attiva e vigilanza di tutti gli operatori della scuola in base a quanto è prescritto dall’orario di servizio e dalle mansioni dei singoli dipendenti.

    Inoltre, nel rispetto delle norme di legge contrattuali, la scuola si impegna a garantire, in presenza di iniziative sindacali:

  • ampia e tempestiva informazione alle famiglie attraverso l’utilizzazione di diversi canali (albo d’istituto, ciclostilati, diario dello studente, sito internet) sulle modalità e sui tempi di eventuali scioperi o assemblee;

  • i servizi minimi essenziali di custodia e vigilanza, in presenza di soggetti non autonomi per età o condizione psico-fisica.

 

 

 

 

Popolazione Scolastica

La tabella riporta i dati ufficiali relativi alla popolazione scolastica dell'Istituto e condivisi con l'Amministrazione Comunale del Comune di Xxxxxxxxxxxx.

 

Anno Scolastico 2015/2016 totale iscritti n. classi Insegnanti

Scuola dell’infanzia Centro “Arcolbaleno”

109 5

11 + 2 sost. + 1 IRC

Scuola dell’infanzia Grumello “Il giardino delle fiabe”

53 2

4 + 1 IRC

Scuola primaria Centro “G. Pascoli”

306 15

16 + 3 orario spezz. + 3 ingl. + 7 sost. + 3 IRC

Scuola primaria Grumello “Don P. Costa”

83 5

5 + 2 orario spezz. + 2 ingl. + 1 IRC + 1 sost.

 

Scuola secondaria di I grado “A. Fogazzaro”

286   12

30 + 3 sost. + 2 IRC

TOTALI  837 39   

 

torna all'indice